Interesse crescente: Tomas Woldetensae nel radar di più squadre, tra cui la Fortitudo Bologna

Interesse crescente: Tomas Woldetensae nel radar di più squadre, tra cui la Fortitudo Bologna
Woldetensae (Instagram)

Dall’entroterra del calciomercato della pallacanestro sferzato dal vento delle voci e delle indiscrezioni, emerge una figura che sta catalizzando l’attenzione di addetti ai lavori e tifoserie: Tomas Woldetensae. L’atleta italo-eritreo, che attualmente veste la maglia biancorossa della Openjobmetis Varese, è finito nel mirino di una Nutribullet Treviso affamata di talento e pronta a insufflare nuova linfa vitale nel proprio roster.

La squadra trevigiana, con la sagacia che la contraddistingue sul mercato, non perde di vista il suo bersaglio prediletto, malgrado la resistenza ostinata della società varesina. Fino ad ora, la Openjobmetis ha mantenuto una posizione ferma, non mostrando cenni di cedimento riguardo al possibile trasferimento del giocatore. Eppure, il cronometro ticchetta inesorabile verso la scadenza di giugno del contratto di Woldetensae, una circostanza che potrebbe indurre la dirigenza varesina a riconsiderare le sue opzioni.

Il destino di Woldetensae sembra essere giunto ad un bivio, con il giocatore recentemente relegato ai margini del progetto tecnico di coach Tom Bialaszewski. A testimonianza di ciò, l’ala ha registrato il secondo “Non Entrato” consecutivo nella giornata di domenica, un segnale chiaro della sua attuale posizione periferica all’interno della squadra.

Sono i prossimi giorni a promettere di essere decisivi per l’evolversi di questa intricata vicenda di mercato. Mentre Treviso affila le armi in previsione di un’offensiva che potrebbe finalmente portare alla fumata bianca, sullo sfondo resta l’eco di un altro interessamento che potrebbe aggiungere pepe alla già piccante trattativa: quello della Fortitudo Bologna.

Anche Treviso cerca di prendere Woldetensae

La Fortitudo, con una mossa degna di uno scacchista, ha fatto sapere di tenere d’occhio la situazione di Woldetensae, pronto a sfruttare ogni eventuale apertura per inserirsi nella corsa al giocatore. Quest’ultimo, dotato di un tiro dalla lunga distanza che non teme confronti e di un’intelligenza cestistica fuori dal comune, rappresenta un vero e proprio tesoro per qualsiasi squadra ambisca a migliorare il proprio perimetro.

L’interesse di Treviso non è casuale. La squadra, alla ricerca di una guida lucida e sicura sul parquet, vede in Woldetensae la figura ideale per imprimere quel salto di qualità tanto agognato. Il suo innato senso della posizione e la capacità di illuminare il gioco rendono il giocatore un obiettivo di prim’ordine per la formazione veneta.

Tra tatticismi di mercato e sguardi attenti ai bilanci, le squadre in lizza soppesano ogni mossa. Varese, con la spada di Damocle del termine contrattuale sopra la testa, potrebbe presto doversi arrendere alle avance di Treviso. E mentre il tabellone delle trattative continua a scorrere, gli appassionati attendono con ansia l’evoluzione di una vicenda che potrebbe cambiare gli equilibri di forza nel campionato.

Per Woldetensae si prospettano giorni di riflessioni e decisioni. Che sia Treviso a raccogliere i frutti di questa caccia al tesoro o che Varese riesca a tenere ancora a bada le sirene del mercato, il destino di un atleta di tale caratura si prepara a scrivere un nuovo capitolo, sotto gli occhi vigili di un mondo cestistico in trepidante attesa.