Corsa alla A, l’analisi delle prime: Pisa, difesa solida, ma è allarme Lucca

07/12/2021

12:18

Tempo di lettura: 1 minuto

Il Pisa capolista della serie B è passata a Como, i nerazzurri consolidano la loro candidatura per il salto in A.

E’ Gazzetta dello Sport ad analizzare le pretendenti per i primi due posti:

Dopo la pausa per le nazionali il Pisa si è messo alle spalle la crisi e si è ripreso il primo posto con 3 successi e un pareggio, vincendo gli scontri diretti con Brescia e Benevento.

Cosa va – La difesa si è fatta ancora più solida: 1 sola rete subita (e su rigore) nelle ultime 4 gare. La capacità di D’Angelo di sfruttare al massimo la rosa (vedi la trasformazione di Mastinu in mezzala di lotta e di governo).

Cosa non va – Da quando Lucca ha smesso di segnare la media gol si è abbassata da 2,1 a 0,9 a partita, ma il digiuno del bomber (2 mesi) spiega in parte una manovra offensiva più laboriosa rispetto a inizio torneo.

L’uomo chiave –  Leverbe, colonna della difesa con tempismo e senso della posizione.