Calcio Lecco omaggia Alessandro Manzoni con una maglia carica di storia

Calcio Lecco omaggia Alessandro Manzoni con una maglia carica di storia
Calcio Lecco

Il Calcio Lecco ha recentemente svelato con orgoglio la sua terza maglia, un tributo speciale al grande scrittore Alessandro Manzoni nel 150° anniversario della sua scomparsa. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con Legea, ha puntato a enfatizzare la sinergia tra il mondo dello sport e la ricca cultura locale.

Calcio Lecco: connubio tra sport e cultura

La presentazione ufficiale della maglia si è tenuta nella suggestiva cornice di Villa Manzoni, un luogo intriso di storia e simbolico per la città di Lecco. Questo evento ha messo in luce il profondo legame tra la squadra bluceleste e il patrimonio culturale della zona. La terza maglia, caratterizzata dai colori nero e celeste, che hanno portato fortuna nella stagione precedente, rivela trasparenze con alcune frasi tratte dal celebre “Addio Monti” dei Promessi Sposi.

L’eredità di Alessandro Manzoni

Il presidente del Calcio Lecco, Cristian Paolo Di Nunno, ha sottolineato l’importanza di questo omaggio, affermando: “In questa maglia si riflette l’eredità lasciata da Manzoni, un omaggio al grande scrittore, unendo il calcio con la cultura locale. Noi indosseremo questa maglia con grande orgoglio, celebrando il passato e con uno sguardo verso il futuro.”

Significato della Maglia del Calcio Lecco

L’assessore al Turismo, Giovanni Cattaneo, ha evidenziato il significato profondo di questo connubio: “Si rafforza il legame tra società e città in un luogo simbolo come quello di Villa Manzoni. Dobbiamo cogliere l’occasione di questo importante momento per presentarci al meglio come città accogliente per tutti coloro che verranno.”

La maglia, realizzata in collaborazione con Legea, non sarà solo un indumento sportivo, ma un veicolo per trasmettere la storia e l’eredità di Alessandro Manzoni. Sarà consegnata a tutte le squadre avversarie come parte di un cofanetto celebrativo, portando avanti la memoria di Alessandro Manzoni nel corso della stagione di Serie B.

Un futuro di collaborazioni

Il presidente Di Nunno ha dichiarato: “Ringrazio Legea per tutto il lavoro fatto, indosseremo questa maglia celebrando il passato e guardando con orgoglio al futuro.” La terza maglia potrebbe fare il suo debutto ufficiale nella prossima partita contro la Cremonese, in programma sabato pomeriggio allo stadio “Zini”.

Il direttore dei Musei manzoniani di Lecco, Mauro Rossetto, ha annunciato ulteriori iniziative a sostegno di questa collaborazione tra sport e cultura. “Queste due società sono venute spontaneamente da noi a proporsi come ambiasciatrici, perché girando l’Italia portano il nostro patrimonio culturale ovunque.”

Calcio e cultura: una sinergia possibile

Il Calcio Lecco dimostra che calcio e cultura possono convivere in armonia, creando un connubio proficuo per la squadra, la città e il suo patrimonio. L’attesa è alta per vedere la terza maglia in azione e per celebrare insieme la storia di Alessandro Manzoni nel cuore del calcio lecchese. La società guarda al futuro con ambizioni e speranze, consapevole che la maglia non è solo un simbolo di appartenenza. Ma un ponte tra il passato illustre di Lecco e le sfide che il futuro riserva.