Bruce Brown: New York considera un’offerta ai Raptors

Bruce Brown: New York considera un’offerta ai Raptors
Bruce Brown Instagram)

In una mossa che potrebbe riaccendere le voci di un corteggiamento mai del tutto sopito, i New York Knicks si sono lasciati sfuggire lo scorso estate Bruce Brown, guardia di talento che ha catturato l’attenzione delle gerarchie della Grande Mela per la sua versatilità e il suo impatto in entrambe le metà campo. La franchigia di New York, sempre alla ricerca di quel tassello che possa riportarla a competere per le posizioni di vertice nella NBA, aveva posato gli occhi su Brown durante il periodo di free agency, ma la danza dei milioni si è rivelata troppo sfrenata per poter ballare fino in fondo con il giocatore.

I Knicks, fronteggiati dall’offerta biennale da 45 milioni di dollari dei Pacers, si sono ritrovati ad alzare bandiera bianca e virare la rotta verso un altro obiettivo. La scelta è ricaduta su Donte DiVincenzo, un altro giovane talento che ha convinto la dirigenza con le sue prestazioni e che ha alla fine siglato un accordo quadriennale da 47 milioni di dollari, diventando così una nuova pedina nel scacchiere newyorkese.

Brown, nel frattempo, ha cambiato casacca, approdando ai Toronto Raptors in uno scambio che ha visto il camerunense Pascal Siakam fare il percorso inverso verso Indianapolis.

Bruce Brown potrebbe partire

Un movimento di mercato che ha creato un onda lunga, capace di sollevare nuove onde in quel di New York.

Le ultime indiscrezioni, filtrate attraverso le pagine di SNY.tv, noto per le sue fonti molto vicine ai Knicks, suggeriscono infatti che la dirigenza potrebbe non aver ancora chiuso il capitolo Brown. Qualora i Raptors decidessero di rendere disponibile il giocatore sul mercato, New York potrebbe porsi nuovamente in prima fila per tentare di portarlo sotto le luci della città che non dorme mai.

L’interesse dei Knicks appare tutt’altro che sopito, anzi, sembra quasi che l’ardente desiderio di portare Brown a indossare la maglia blu e arancione si sia trasformato in una sorta di ossessione, una caccia silenziosa ma decisa che potrebbe riprendersi con rinnovato vigore alla prima occasione propizia.

E se la prima volta non sono riusciti a trattenere Bruce Brown, chi può dirlo che il destino non possa offrire una seconda chance? I tifosi dei Knicks seguono con trepidazione, consci che il calciomercato può riservare sorprese inaspettate e che il puzzle della squadra ideale è ancora un’opera incompleta. Bruce Brown potrebbe essere quella tessera mancante che fa da ponte verso un futuro radioso, un giocatore che con il suo stile combattivo e la sua tenacia potrebbe incarnare perfettamente lo spirito di New York.

Il tempo ci dirà se le sirene del calciomercato canteranno nuovamente per Bruce Brown e i New York Knicks. Ma una cosa è certa: quando si parla di passioni ardenti e sogni di gloria nel mondo dello sport, mai dire mai.